Palù su varianti Covid: “Omicron 5 può sfuggire anche alla quarta dose”

Palù su varianti Covid: “Omicron 5 può sfuggire anche alla quarta dose”

Roma, 23 giugno – La sottovariante Omicron Ba.5 o Omicron 5 “è molto più immunoevasiva. Lo dimostra il tasso di reinfezione giornaliero che si aggira intorno al 7% perché ha delle mutazioni che consentono di evadere la risposta degli anticorpi indotti dall’infezione naturale e anche dalla tripla vaccinazione o addirittura dal secondo booster”. A dichiararlo ai microfoni dell’edizione dVisualizza immagine di origineelle 13 del Gr1 di Rai Radio1, due giorni fa, è stato il virologo Giorgio Palù presidente dell’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco (nella foto).

Questa caratteristica di Omicron 5, diversa dalle precedenti sotto varianti, ha poi precisato Palù, potrebbe avere qualche impatto sull’aggiornamento dei vaccini anti Covid, “che sappiamo le aziende farmaceutiche stanno disegnando su Ba.1 e potrebbero aver qualche problema dalle varianti”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi