Vaccini e disinformazione, da Ecdc relazione tecnica e corso on line per combatterla

Vaccini e disinformazione, da Ecdc relazione tecnica e corso on line per combatterla

Roma, 5 luglio – Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle Malattie (Ecdc) ha pubblicato la relazione tecnica Countering online vaccine misinformation in the EU/EEA e ha lanciato un corso on-line per imparare a contrastare la disinformazione sui vaccini.

Infographic: Countering online vaccine misinformation

Ignorando tutti i dati e le evidenze scientifiche sulla sicurezza ed efficacia dei vaccini autorizzati dall’Ema come profilassi anti Covid, il web è stato letteralmente invaso da milioni e milioni di fake news sulla loro presunta pericolosità dei vaccini e i danni correlati al loro uso. La pervasività della rete, aumentata esponenzialmente dall’uso dei social media, ha così finito per affiancare alla pandemia da Covid 19 quella che è stata definita con un efficace neologismo un’infodemia, ovvero un’incontrollata e incontrollabile diffusione di false informazioni sui vaccini che ha alimentato la galassia no vax, generando non solo situazioni di conflitto sociale, ma gravi danni anche dal punto di vista della salute pubblica per il grave vulnus inferto alla “percezione” del vaccino in larghi strati dell’opinione pubblica.

Per quanto sgangherate e sorrette da argomentazioni deliranti, le informazioni false hanno comunque finito per produrre l’effetto di erodere la fiducia dei cittadini nei vaccini, o comunque di aumentare i dubbi, inducendo in milioni di persone quelle preoccupazioni e paure che sono state la causa prima della resistenza a rispondere alle campagne di vaccinazione, con la conseguente riduzione del tasso di immunizzazione.

La relazione dell’Ecdc fornisce appunto alle autorità sanitarie  alcuni approfondimenti sui fattori che influiscono sulla diffusione on-line delle disinformazioni e sulle opzioni e le misure di contrasto da utilizzare per neutralizzarle.

Il documento è stato redatto mediante il ricorso alla revisione della letteratura, a interviste a rappresentanti delle autorità sanitarie di sei stati membri (Estonia, Francia, Germania, Olanda, Spagna e Romania) e di svariate organizzazioni pan-europee e mondiali coinvolte nel contrasto alla disinformazione vaccinale e all’analisi dei social-media nei sei Paesi succitati. L’Ecdc ha inoltre lanciato, sulla sua Virtual Academy, un corso specifico sul medesimo argomento, realizzato mettendo insieme le più recenti ricerche nei campi della psicologia, scienza del comportamento sociale e comunicazione. Strumenti che potranno certamente tornare subito utili, perché – come è agevole constatare  “facendo un giro” sul web e sui social –  l’infodemia è tutt’altro che sconfitta.

 

 

Countering online vaccine misinformation in the EU/EEA

♦ Infographic: Countering online vaccine misinformation

♦ Factsheet: Countering online vaccine misinformation in the EU/EEA

♦Ecdc launches e-learning course on how to address online vaccination misinformation

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi