Vaiolo delle scimmie, consegnate in Italia dalla Ue le prime 5.300 dosi di vaccino

Vaiolo delle scimmie, consegnate in Italia dalla Ue le prime 5.300 dosi di vaccino

Roma, 19 luglio – La Commissione europea ha consegnato lo scorso 15 luglio all’Italia le prime 5.300 dosi di vaccino contro il vaiolo delle scimmie, “per proteggere i cittadini e rispondere a questa epidemia”.

A comunicarlo è un portavoce Ue, spiegando che  i 6mila casi di monkeypox  registrati finora nell’Unione europea,  “in rialzo del 50% rispetto alla settimana scorsa“, sono motivo di “seria preoccupazione per la salute pubblica”. L’Ue “ha reagito rapidamente: insieme con Hera abbiamo acquistato vaccini per tutti gli Stati membri, usando il bilancio Ue. Nel giro di poche settimane, abbiamo acquistato circa 110mila dosi e ne abbiamo già consegnate ai Paesi più colpiti, incluse Spagna, Germania, Portogallo, Belgio e Irlanda. Altre consegne arriveranno nelle prossime settimane” ha concluso il portavoce europeo, sottolineando come il risultato sia il frutto “dell’Unione europea della salute, che porta risultati tangibili per le persone“.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi