Reggio Emilia, Fcr apre nuova farmacia nell’avveniristica stazione Mediopadana

Reggio Emilia, Fcr apre nuova farmacia nell’avveniristica stazione Mediopadana

Roma, 30 gennaio – Da gennaio la stazione Mediopadana di Reggio Emilia arricchirà la sua offerta di servizi con l’apertura di una farmacia a servizio degli utenti. Sarà gestita da Farmacie Comunali Riunite (Fcr), la storica azienda delle farmacie pubbliche reggiane, e per almeno un paio di anni dovrebbe operare in una struttura prefabbricata temporanea esterna, allocata  nel parcheggio antistante la stazione.

Fcr, che nel progetto investirà circa 300mila euro, ha chiesto il permesso di costruire in deroga la struttura provvisoria di circa 100 metri quadri, che verrà realizzata in un’area di circa 180 metri quadri già concessa dal Comune all’azienda (che è una sua partecipata). Il progetto, secondo quanto si apprende dalla stampa locale,  è stato presentato in Commissione consiliare e probabilmente il prossimo 5 settembre sarà discusso in consiglio comunale.

“È nostra intenzione trasferire più avanti la farmacia all’interno della stazione”  ha spiegato il presidente di Fcr, Andrea Capelli (nella foto). “Non appena Rfi avrà assegnato i 3mila metri quadri coperti che si trovano a ovest della biglietteria e sotto ai binari”. Ma la legge impone tempi stretti, per questo la farmacia dovrà aprire il primo mese del 2023, nella struttura temporanea. “Non sarà una farmacia di quartiere ma ‘extra territoriale’, per noi una scommessa”.

Il cantiere per la nuova farmacia partirà a settembre e verranno riposizionati anche il parcheggio per i motocicli e le rastrelliere per le biciclette. Il direttore di Fcr, Carlo Bergamini, ha ribadito che verrà assunto nuovo personale. “Non abbiamo le risorse per tenerla aperta 24 ore su 24, ma pensiamo a nuovi servizi digitali e nuovi distributori automatici”.

Terminati 10 anni dalla legge Monti che lo impediva, Fcr prevede nel corso del 2023 di aprire altre due nuove farmacie in città e tre convenzionate nei comuni della provincia.

La Stazione AV Mediopadana è una delle principali stazioni dell’alta velocità del Nord Italia, l’unica in linea fra Milano e Bologna e con un traffico di passeggeri in costante crescita. Progettata dall’archistar Santiago Calatrava corre parallela all’autostrada A1 ed è una delle opere architettoniche più viste d’Europa.

Print Friendly, PDF & Email