Campagna <i>In farmacia per i bambini</i>, ancora 10 giorni di tempo per aderire

Campagna In farmacia per i bambini, ancora 10 giorni di tempo per aderire

Roma, 19 settembre – Le farmacie che vogliano aderire alla decima edizione di In farmacia per i bambini, la campagna annuale di solidarietà promossa dalla Fondazione Rava-Nph Italia Onlus per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sui diritti dell’infanzia (spesso negati) e per raccogliere farmaci da banco e prodotti per la cura dei bambini da donare  alle famiglie in difficoltà, hanno ancora dieci giorni di tempo per farlo: i termini per iscriversi scade infatti il 30 settembre.

Molto semplici, al solito, le procedure di adesione, che possono essere espletate (previa una donazione minima di 100 euro) collegandosi a questo link. Ulteriori informazioni sull’iniziativa, invece, possono essere richieste direttamente alla Fondazione al numero di telefono 02-54122917 oppure utilizzando il form disponibile qui.

In farmacia per i bambini edizione 2022 (che avrà sempre Martina Colombari, nella foto, come testimonial e madrina) si terrà nella settimana dal 18 al 25 novembre e sarà dedicata al tema One Planet, One Health, l’approccio integrato che riconosce la stretta relazione tra ambiente, salute e società e la conseguente necessità di mettere in atto azioni coordinate fra diversi settori per proteggere la nostra salute e quella degli ecosistemi.

L’obiettivo della Fondazione Rava, per questa decima, importante edizione dell’iniziativa solidale, è quello di superare i significativi risultati ottenuti lo scorso anno, quando la campagna ha permesso di raccogliere (grazie alle 2.154 farmacie partecipanti su tutto il territorio nazionale e alle donazioni di aziende amiche)  oltre 266.900 farmaci e prodotti baby-care poi donati a 43mila bambini in povertà sanitaria in Italia e all’ospedale pediatrico Saint Damien in HaitiI prodotti raccolti sono stati destinati ai beneficiari diretti in 803 enti tra case famiglia, comunità per minori e mamma bambino, empori solidali ed enti che aiutano le famiglie in difficoltà. Un risultato molto importante raggiunto grazie al prezioso aiuto di oltre 4.300 volontari della Fondazione e ai  farmacisti, che restano i principali protagonisti della raccolta. E che, se non l’avessero ancora fatto, hanno altri dieci giorni per aderire alla campagna 2022.

Print Friendly, PDF & Email