Dopo sì europeo a deal Phoenix-McKesson, Comifar e Admenta ‘affratellate’ in Italia

Dopo sì europeo a deal Phoenix-McKesson, Comifar e Admenta ‘affratellate’ in Italia

Roma, 10 novembre – Mezzo mondo come campo di gioco (opererà in 29 Paesi), più di 3.200 farmacie  di proprietà organizzate in catene alle quali se ne uniscono altre 17mila partner, aggregate in network indipendenti, quattro sedi attive nelle aree di business della distribuzione intermedia. Questa la carta d’identità del nuovo colosso della distribuzione e del retail farmaceutico nato dal via libera dell’antitrust europea, lo scorso 31 ottobre, all’acquisizione da parte del gruppo tedesco Phoenix delle attività dell’americana McKesson in sei Paesi europei, tra i quali l’Italia.

L’operazione, come concordato già nel luglio dello scorso anno, include l’aggregazione delle società/attività di McKesson in Belgio, Francia, Irlanda, Italia, Portogallo e Slovenia, oltre alla sede europea, la società tedesca “recucare GmbH”, e la partecipazione di minoranza nella joint venture Brocacef Groep nei Paesi Bassi.

Risultato immagine per Sven Seidel Phoenix. Dimensioni: 185 x 185. Fonte: www.phoenixgroup.eu“Con questa acquisizione stiamo rafforzando la posizione del gruppo Phoenix quale operatore leader nella distribuzione e fornitura di servizi per il settore farmaceutico a livello europeo” afferma in una nota il Ceo  Sven Seidel (nella foto). “Avere una base geografica e operativa più ampia ci consentirà di mantenere il gruppo sulla strada del successo anche in periodi di forti turbolenze del mercato. Per i nostri clienti e pazienti continueremo a fornire servizi sicuri, affidabili e orientati al futuro del settore della salute.”

In Italia, a seguito dell’operazione, il Gruppo Phoenix potrà contare su tutti gli asset societari di Comifar e di Admenta. Il Gruppo Comifar in Italia è composto da 22 unità distributive, 3 hub, 1.680 dipendenti e serve oltre 12mila clienti, di cui 780 affiliati al network Valore Salute, con circa 22mila consegne giornaliere.

Le attività di Admenta, con oltre 1.300 dipendenti, comprendono la gestione di 204 farmacie di diverse e importanti città del Centro-Nord Italia con il marchio LloydsFarmacia e Farmacia Comunale, a cui si affiancano 13 parafarmacie, 54 farmacie in franchising e due centri di distribuzione in Lombardia ed Emilia-Romagna che servono oltre 3mila clienti.

In Italia Gruppo Phoenix manterrà separate e in continuità tutte le attività e i marchi Comifar (Comifar Distribuzione, Difarma, Spem e Valore Salute) e Admenta (LloydsFarmacia, Farmacia Comunale e FarmAlvarion), sia per quanto riguarda la distribuzione che le farmacie e parafarmacie. Grazie all’esperienza combinata di entrambi i gruppi, i clienti beneficeranno di servizi sempre più efficienti e declinati sulle loro necessità.

“Si sono concretizzati, dopo oltre un anno dall’annuncio, i presupposti dell’operazione in Italia tra Comifar e Admenta, con l’allineamento finalmente, sotto il controllo di Phoenix, di due dei più importanti pianeti dell’universo distributivo intermedio e finale operanti nel territorio nazionale”  dichiara Mauro Giombini, executive hairman del Gruppo Comifar (a destra nella foto).In un quadro generale che sta mettendo a dura prova l’intera filiera, scaturiranno benefici a monte per l’industria e a valle per le farmacie, in particolare le indipendenti, costituendo anche per gli altri player della Distribuzione intermedia uno stimolo a nuovi investimenti e innovazione, in una logica sistemica che produrrà positivi riflessi soprattutto per il cliente finale della farmacia.” 

“L’integrazione rappresenta un importante tassello per l’evoluzione del settore in un’ottica di innovazione, digitalizzazione, capillarità, efficienza ed efficacia nei servizi erogati ai cittadini” aggiunge Roberto Porcelli, general manager del Gruppo Comifar (a sinistra nella foto a lato). “Il Gruppo ha intenzione di valorizzare le professionalità esistenti e di mettere a fattor comune i diversi know-how. Questa operazione segna un nuovo corso anche per i nostri collaboratori e porterà a nuovi stimoli, sviluppi professionali e a nuove opportunità di carriera all’interno di un grande gruppo paneuropeo.”

Risultato immagine per domenico laporta admenta lloydsQuesta operazione rafforza la presenza del Gruppo Phoenix in Italia in maniera integrata sulla filiera distributiva permettendo di creare valore per i propri clienti e tutti gli stakeholders grazie alle competenze e l’expertise di due primari operatori italiani quali Comifar e Admenta Italia” commenta Domenico Laporta, Ceo del Gruppo Admenta Italia (nella foto qui a lato). “Questa unione permetterà di fronteggiare le crescenti sfide in un periodo storico di elevata turbolenza valorizzando i propri collaboratori, favorendone la crescita e la capacità di innovare in un contesto internazionale di elevata professionalità.”

Print Friendly, PDF & Email