Sat, 10 Dec 2022
Lombardia, parte domani la campagna vaccinale antiflu, sarà gratuita per tutti

Lombardia, parte domani la campagna vaccinale antiflu, sarà gratuita per tutti

Roma, 25 novembre – Partirà domani, sabato 26 novembre, la campagna vaccinale di Regione Lombardia contro l’influenza, con l’offerta gratuita  del vaccino antinflu  a tutta la popolazione lombarda, non solo dunque alle categorie tradizionalmente salvaguardate (bambini, over 60 e soggetti a rischio per patologia). Ad annunciare l’iniziativa sono stati l’altro ieri il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Guido Bertolaso (nella foto).

“Abbiamo preso questa decisione” ha spiegato Fontana “alla luce dei dati dell’ultimo bollettino InfluNet, che registra alla data del 13 novembre già un milione e 180 mila italiani colpiti dall’influenza, di cui quasi 390.000 in una settimana. Una sindrome influenzale che, oltretutto, si presenterebbe con sintomi respiratori di una certa gravità, soprattutto per anziani, fragili e bambini sotto i 5 anni”.

L’assessore Bertolaso, a proposito della decisione di estendere all’intera popolazione regionale la gratuità del vaccino, ha ricordato che “la circolare ministeriale prevedeva che, a fine campagna, le Regioni con scorte a disposizione potessero allargare a tutta la popolazione l’offerta del vaccino”.

Regione Lombardia aveva fissato il termine della campagna per il 15 dicembre. “Dati gli ottimi risultati raggiunti rispetto allo scorso anno, 1.249.871 vaccinazioni fatte alla data del 21 novembre, contro 1.051.000 del 2021”  ha spiegato ancora Bertolaso “abbiamo ritenuto di anticipare l’offerta a sabato prossimo, in occasione di alcuni vax day offerti dai Centri vaccinali, dislocati sul territorio. In Lombardia le sindromi simil-influenzali hanno raggiunto un livello di media entità” ha quindi aggiunto l’assessore. “È quindi fondamentale che soprattutto chi ha contatti con persone anziane o fragili approfitti dell’offerta vaccinale. Non dobbiamo dimenticare che anche l’influenza comporta dei rischi e soprattutto nei periodi di massima diffusione (dicembre, gennaio e febbraio) rischia di ingolfare i Pronto soccorso, già abbastanza sotto pressione”.

Le vaccinazioni potranno essere somministrate dai medici di medicina generale, dai pediatri, dalle farmacie o dai centri vaccinali. Per prenotare si potrà chiedere al medico di base oppure sulla pagina specifica raggiungibile a questo link sul sito istituzionale della Regione.

Un’esortazione alla popolazione a vaccinarsi contro il malanno di stagione per antonomasia è subito arrivata anche dal presidente della Fofi, Andrea Mandelli: “Invitiamo tutti i cittadini lombardi a recarsi in farmacia per vaccinarsi contro l’influenza stagionale, approfittando della gratuità della vaccinazione. I farmacisti di comunità hanno già somministrato oltre 100mila dosi dall’inizio della campagna antinfluenzale in Lombardia e sono pronti a dare il massimo apporto per aumentare le coperture e ridurre il diffondersi del virus”, che ha anche ricordato come. secondo gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità, “la circolazione del virus si sta intensificando, facendo presagire un’ondata influenzale particolarmente aggressiva. Per questo, la vaccinazione è fortemente consigliata, innanzitutto ai soggetti maggiormente a rischio come gli anziani e i cronici, per difendersi dalle complicanze più gravi dell’infezione, ma anche alle persone adulte che lavorano e hanno una vita sociale attiva, e a coloro che hanno contatti quotidiani con i fragili”.

“Grazie alla capillarità delle farmacie, facilmente accessibili a tutti i cittadini, alla competenza e alla disponibilità dei colleghi del territorio, anche il sabato e senza restrizioni di orario” ha quindi concluso Mandelli  “siamo fiduciosi che i lombardi si recheranno numerosi in farmacia per cogliere questa importante opportunità di prevenzione”.

Print Friendly, PDF & Email

Articoli correlati