Roma, raid vandalici contro i gazebo delle farmacie, appello di D’Amato al prefetto

Roma, raid vandalici contro i gazebo delle farmacie, appello di D’Amato al prefetto

Roma, 6 dicembre – Mala tempora currunt, e dunque non ci si può davvero più meravigliare davanti alle varie e assortite nequizie che le cronache quotidiane ci ammanniscono purtroppo con dovizia. Ma lascia davvero esterrefatti l’assoluta gratuità e insensatezza dell’ultima alzata di ingegno del vandalo nei giorni scorsi ha pensato bene di accanirsi contro il gazebo allestito all’esterno  alla farmacia di via di Tor Pignattara, nel quadrante est di Roma. Le immagini dell’impianto di videosorveglianza che ha immortalato il suo raid (che speriamo siano utili per individuarlo e assicurarlo alle patrie galere) lasciano davvero basiti: per tre notti di seguito, da mercoledì a venerdì della scorsa settimana, l’uomo – sempre lo stesso – si è accanito contro la piccola struttura di servizio, strappando le tende, tagliandole con un coltello e, evidentemente non soddisfatto, danneggiando tutta la copertura del gazebo, utilizzato dalla farmacia per effettuare i tamponi anti-Covid.

I titolari dell’esercizio non hanno alcuna idea di chi, e soprattutto perché, possa aver compiuto questa bravata da hooligan, assolutamente idiota come tutte le violenze gratuite, e non hanno potuto fare altro che cercare di riparare i danni, mettendo teli per continuare a eseguire i test. Ma il maltempo che tormenta la Capitale li ha poi costretti a sospendere il servizio, più che mai prezioso in un momento come questo, in cui imperversa l’influenza e i contagi da Covid hanno rialzato la testa e diventa dunque estremamente4 importante quale sia il virus da cui si è stati colpiti.

Non è però l’unico atto vandalico a danno delle farmacie registratosi a Roma. Le cronache riferiscono anche di un incendio doloso, a Piazzale Clodio, in pieno centro nel distretto giudiziario della città, che ha distrutto l’interno del gazebo di una farmacia, anche questa allestita per i tamponi. E il quotidiano la Repubblica scrive che gli “assalti” a danno dei gazebo delle farmacie sarebbero  negli ultimi tempi ancora più numerosi. “Le strutture vandalizzate e distrutte nelle ultime settimane sono in media una ogni due giorni”, scrive il giornale, facendo riferimento a  “dati di Federfarma”.

Sul preoccupante fenomeno è subito intervenuto l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato (nella foto): “Negli ultimi giorni sono stati segnalati alcuni episodi di raid vandalici ai danni di alcuni gazebo delle farmacie per l’esecuzione dei tamponi Covid. È un fenomeno allarmante e che non deve essere sottovalutato, le farmacie sono un avamposto insostituibile nel contrasto alla pandemia. Desidero rivolgere un appello al Prefetto di Roma, che ringrazio dello straordinario lavoro, per aumentare i livelli di sicurezza della rete delle farmacie e più in generale dei presidi sanitari”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Facebook
LinkedIn