banner
lunedì 15 Luglio 2024
banner

Covid, Iss: secondo booster con il vaccino bivalente ha protetto per almeno 4 mesi

banner

Roma, 21 luglio – Negli over 60 il secondo richiamo anti Covid con vaccino a mRna bivalente ha dato una buona protezione dalle conseguenze gravi dell’infezione da variante BA.5 di Sars-CoV-2, e l’effetto è durato per almeno 4 mesi. Lo indica uno studio coordinato dall’Istituto superiore di sanità, pubblicato lo scorso 18 luglio su The Lancet Infectious Diseases, che ha analizzato gli effetti del booster bivalente più usato attualmente, quello con il virus originale e la proteina Spike delle varianti Omicron BA.4 e BA.5. La rivista scientifica ha dedicato al lavoro anche un editoriale.

L’efficacia vaccinale – spiega l’Iss -nel suo studio  è stata stimata a partire dai dati del registro italiano e della sorveglianza sul Sars-CoV-2 tra il settembre 2022 e il gennaio 2023, per un totale di oltre 2 milioni di persone sopra i 60 anni analizzate, tutte che avevano ricevuto il primo booster da almeno 120 giorni. In generale, nei 118 giorni successivi alla somministrazione, l’efficacia contro la malattia grave del secondo booster è risultata del 50,6% per il booster bivalente con BA4 e 5, del 49,3% per il bivalente con BA.1 e del 26,9% per il monovalente.

In tutti e tre i casi si è visto un declino nel tempo dell’efficacia, che per quanto riguarda il vaccino con BA4-5 è passata dal 60,7% dopo 14 giorni dalla somministrazione al 34,7% dopo 4 mesi. Gli autori sottolineano che “non si osservano differenze significative di efficacia del booster bivalente tra gli individui tra 60 e 79 anni e quelli sopra gli 80”.

Print Friendly, PDF & Email

banner
Articoli correlati

i più recenti

I più letti degli ultimi 7 giorni