Mylan, accordo con Momenta per lo sviluppo di sei biosimilari

Mylan, accordo con Momenta per lo sviluppo di sei biosimilari

Roma, 11 gennaio – Mylan ha annunciato un accordo per sviluppare, produrre e commercializzare sei degli attuali candidati biosimilari messi a punto dall’americana Momenta Pharmaceuticals, tra cui una versione biosimilare dell’anti-artrite abatacept.
Ne riferisce oggi il quotidiano specializzato pharmastar.it, riportando le dichiarazioni dell’amministratore delegato di Mylan, Heather Bresch, secondo la quale la collaborazione con Momenta “è focalizzata sulla prossima ondata di prodotti biosimilari e rappresenta un passo importante per Mylan in questa zona di significativa crescita futura.”
Momenta è una società farmaceutica americana nata nel 2001 da uno spin off del celeberrimo MIT, il Massachusetts Institute of Technology. In pochi anni è diventata leader nelle attività di analisi, caratterizzazione e progettazione di prodotti farmaceutici complessi. Secondo i termini previsti dall’accordo, Mylan effettuerà un pagamento anticipato in contanti di 45 milioni di dollari a Momenta, così come sono previsti fino a $ 200 milioni in milestone payments, ovvero al raggiungimento di determinati obiettivi.

Le società si divideranno equamente i costi e i profitti rispetto ai prodotti: Mylan guiderà gli sforzi di commercializzazione a livello mondiale, mentre Momenta terrà un’opzione per co-commercializzare tutti i prodotti approvati per il mercato statunitense. Gli altri termini finanziari dell’accordo non sono stati divulgati.
L’unico farmaco oggetto del patto di cui è stata svelata l’identità, al contrario degli altri, è la versione biosimilare di abatacept, per la quale nel corso del 2016 – secondo quanto dichiarato da Momenta – si prevede di iniziare le sperimentazioni cliniche.

Mylan ha reso noto che quattro dei sei programmi oggetto dell’accordo sono attualmente in fase avanzata di sviluppo, e nel corso del 2016 la casa farmaceutica ha in programma di presentare la domanda di registrazione per tre biosimilari per l’approvazione negli Stati Uniti e in Europa.
Momenta ha al suo attivo alcuni importanti successi nella caratterizzazione e sviluppo di molecole complesse. Nel 2010, è diventata la prima azienda a ottenere l’approvazione degli Stati Uniti di una versione generica di enoxaparina sodica (iniezione di sodio enoxaparina) per il trattamento della trombosi venosa profonda. Nel 2015, l’azienda ha ricevuto l’approvazione Fda per Glatopa, la versione generica di il glatiramer acetato. Glatopa è l’unico farmaco generico approvato ad oggi disponibile per il trattamento di pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi