Gelli replica: “Il Pd vuole garantire l’accessoai farmaci, non gli interessi delle farmacie”

Gelli replica: “Il Pd vuole garantire l’accessoai farmaci, non gli interessi delle farmacie”

Roma, 18 settembre – Alle dure e circostanziate critiche avanzate dai liberi farmacisti ha subito replicato lo stesso Federico Gelli (nella foto).  “L’unico interesse che vogliamo tutelare è quello dei cittadini” ha detto il responsabile sanità del partito democratico. “La mia presa di posizione sulle farmacie è stata molto chiara fin dal principio: si deve continuare a garantire alle persone il diritto di accesso all’assistenza farmaceutica in ogni zona del Paese, soprattutto in quelle aree svantaggiate e poco abitate.”
“Le farmacie hanno un ruolo centrale nel nostro sistema di tutela della salute” argomenta ancora Gelli nella sua risposta a Mnlf.  “Commentare in maniera negativa, come fa il Movimento nazionale liberi farmacisti (Mnlf), il fatto che, con il decreto Cresci Italia, alcune nuove sedi farmaceutiche potranno aprirsi solo in Comuni molto piccoli e poco abitati vuol dire ridurre il tutto ad un discorso di mero interesse economico. Le farmacie italiane non sono solo delle piccole imprese, non lavorano solo ed esclusivamente per un tornaconto economico, rappresentano piuttosto il primo presidio del Sistema sanitario nazionale sul territorio. Il sistema di distribuzione del farmaco deve poter funzionare anche e soprattutto nei territori più svantaggiati a tutela di tutti i cittadini italiani. Questa era la mia più grande preoccupazione”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi